Vai al contenuto
HomeStile di vitaProject Excape, cos’è e come funziona

Project Excape, cos’è e come funziona

Project Excape

Project Excape. Evadere, scappare. Ma da cosa? E soprattutto, verso cosa?

In cosa abbiamo trasformato il mondo? Tutto è così ordinario e prevedibile e noioso…

Continuiamo a chiamare vita quello che ormai si è trasformato in un ignaro stato febbricitante di veglia.

Tutto inizia da qui - Project Excape

La fuga fine a se stessa non ha senso, non porta a niente se non ad un’iniziale ebbrezza causata dalla novità. Senza destinazione l’evasione perde ogni interesse. Il Project Excape propone un percorso diverso. Scappare da ciò che è il classico sistema di vita. Questo non è adatto alle innate caratteristiche fisiche, mentali e spirituali dell’uomo. Non intendiamo la fuga da un luogo fisico per un altro più appetibile (anche se in molti casi sarebbe l’inizio necessario). Qui la fuga abbraccia un contesto completamente diverso.

Tutti sono alla ricerca della felicità, ma dove la trovano?

Tutti cercano affannosamente la felicità all’interno di uno spazio che non potrà mai donargli la gioia vera, autentica, ma soltanto dei piccoli surrogati euforici e passeggeri.

Ma attenzione, di belle parole ne hai sentite tante, troppe ormai, come troppe sono le persone che parlano del nulla con paroloni altisonanti. Noi del Project Excape utilizzeremo questo spazio virtuale per condividere contenuti diversi, da poter sperimentare concretamente nel quotidiano. Noi non ci accontentiamo del “credici e lo avrai”, del “tutto è luce, tutto è uno” e via dicendo. Per noi ciò che conta è la concretezza.                          Pensaci, dopo aver saputo che tutto è luce e che Dio è dentro di noi, è cambiato qualcosa nella tua vita?

Il Project Excape si occupa di vita

Se dobbiamo definire un campo in cui il Project Excape si inserisce, ci viene naturale indicare quello della crescita personale. In realtà questa è una definizione che ci sta abbastanza stretta. Senza paura di peccare in modestia, ci sentiamo di dire che ci occupiamo più in generale di vita. Vita in ogni suo possibile aspetto.

Prima di chiedere aiuto al Cielo impara a stare sulla Terra.

A nostro avviso è inutile cercare di spingersi in Cielo, con argomenti astrusi o poco chiari, quando non sappiamo nemmeno stare sulla Terra. Oggigiorno c’è un quantitativo spropositato di materiale che si definisce spirituale, ma che di spirituale non ha assolutamente niente, se non le belle frasi fine a se stesse.

La risposta è dentro di te, epperò è sbagliata (Quelo).

Per questo noi del Project Excape non ci definiamo e mai ci definiremo delle guide spirituali, dei guru o degli esperti di questo o quello. Porteremo la nostra esperienza,  le nostre riflessioni e ciò che per noi ha funzionato e funziona tuttora.

Impara a stare sulla Terra

La spiritualità, quella vera, valica i confini umani, trascende la materia. Ma prima di affrontarla seriamente, crediamo che le persone debbano intraprendere un percorso composto da tappe ben precise e nel mondo materiale di cui facciamo parte. È inutile negarlo, tutti noi siamo stati malleati dal sistema sociale in cui viviamo. Se sentiamo una spinta che ci trasporta a stili di vita maggiormente spirituali, prima dobbiamo tornare a essere persone vere. Ed è questo il nostro obbiettivo: servirci di azioni concrete per avvicinarci a ciò che veramente siamo nel luogo artefatto d’oggi. La parola chiave è sincerità, con noi stessi e con gli altri. Non possiamo pretendere di toccare il Cielo quando non sappiamo nemmeno stare sulla Terra. Questa è la filosofia del Project Excape.

Il volatile che si posa sul ramo non ha mai timore che il ramo si spezzi, perché la sua fiducia non è nel ramo ma nelle sue ali.

Ciò che è rilevante adesso non è irrobustire le ali. Il Cielo è ancora troppo distante. Prima vanno fortificati gli arti inferiori se vogliamo ergerci sulla Terra in perfetto equilibrio. Ecco cos’è il Project Excape. Se anche tu sei tediato dal classico stile di vita che ci viene proposto, unisciti alla nostra corsa, una fuga necessaria alla propria felicità. E ricorda, prima di chiedere aiuto al Cielo, impara a stare sulla Terra.

FINALMENTE È ARRIVATO

Se non ti piace leggere da Pc o smartphone è pronto l’ebook del Project Excape. Se lo desideri puoi sostenere il progetto leggendo in modo ordinato e cronologico gli articoli più significativi, come se fosse un libro.
Scopri l'ebook

In tutte le librerie digitali come Amazon, Kobo, IBS ecc.

9 commenti su “Project Excape, cos’è e come funziona”

    1. Andrea Di Lauro

      Grazie Monica, e benvenuta. Ne hai di informazioni da leggere, ma soprattutto, come diciamo spesso: da sperimentare nel quotidiano 🙂

    2. Ciao a tutti, sono approdata qui per una ovvia ricerca, ho iniziato a leggere…passando per “paura Della malattia”, sento una risonanza con quanto letto ma ne è lontana la presa di coscienza personale. Continuo con la lettura. Grazie

    3. Un saluto da parte mia, mi trovo in questo sito dopo aver visto 2 volte di seguito il film “peaceful worrior” perchè mi ha troppo colpito e di cose ne ho viste tante in giro e, nella ricerca delle frasi più significative, sono finito qui e non credo alla casualità ma solo sincronismi. Beh, ho appena finito di leggere questa prima pagina del sito che già ho potuto notare come vi differenziate dalla massa, continuo la lettura per capire e condividere percorsi che ognuno di noi ha potuto fare, tutto alla ricerca della vera felicità.

    4. Giulio Dell'Oglio

      Sono capitato per caso sul sito Project Excape, ho letto l’intervista fatta all’avvocato Angela del 2019 e mi sono riconosciuto in tutti i suoi pensieri…mi fa sentire meno solo e meno incompreso…poi mi sono venute in mente le parole della canzone dei Litfiba “vivo di notte con le anime perse…si della famiglia io sono il ribelle…tu vendimi l’anima e ti mando alle stelle…ma il paradiso è un’astuta bugia…tutte le vite perfino la mia…”. Pu avendo la consapevolezza che il Mondo è Geniale…le limitazioni dell’uomo sono legate alla PAURA DEL CAMBIAMENTO…la perdita di sicurezza, che a mio parere è diventata un’alibi a favore di chi? Le infinite sfumature del mio pensare spesso non trova appiglio alla radice…e se questo blog può aiutarmi ad afferrare almeno una radice…penso valga la pena di approfondire nelle letture e nel confronto con Voi…e vi vedo salutarmi dall’altra sponda del fiume. Lo stimolo è giusto per creare il mio project excape. Grazie a presto!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.