HomeCreare la realtàIl segreto millenario del Kiai: l’urlo dell’energia vitale

Il segreto millenario del Kiai: l’urlo dell’energia vitale

Immagine Il segreto millenario del Kiai: l’urlo dell’energia vitale

[alert title=”” type=”default”]Kiai: l’urlo dell’energia vitale fa parte della serie Crea la tua Realtà. Per realizzarla ci sono volute parecchie settimane di lavoro, senza includere gli anni di esperienza che abbiamo maturato per poterne parlare con cognizione di causa. Abbiamo deciso di renderla disponibile per chiunque tramite il Project Excape. Hai trovato il contenuto di valore? Condividi l’articolo con i tuoi amici![/alert]

[accordion id=”legge-di-attrazione”][accordion-item title=”Legge di attrazione: per chi ancora non la conoscesse”]La legge di attrazione, almeno com’era stata divulgata al principio, descriveva una sorta di metodo, o di tecnica, che prometteva di farti raggiungere i tuoi desideri. In pratica, bastava solamente mettersi comodi e cominciare a immaginare il proprio obbiettivo come se fosse già raggiunto, senza preoccuparsi di tutti gli ostacoli che potevano presentarsi nella realtà. Per saperne di più ti lasciamo il link a Wikipedia: The Secret.[/accordion-item][/accordion]Credo tu conosca già cosa intendo quando parlo di legge di attrazione, ma la minuziosità del nostro lavoro vuole essere chiara per tutti. Per questo motivo, qui ad inizio articolo, ti ho lasciato una breve descrizione su cui cliccare se vuoi avere ulteriori informazioni.

Capitolo 7 - Il segreto millenario del Kiai: l’urlo dell’energia vitale

Kiai è un vocabolo che arriva dalla lingua giapponese. Più che una parola è un vero e proprio urlo. L’urlo Kiai origina da una parola ancor più breve: Ki. Il Ki della lingua giapponese può essere tradotto in italiano col concetto di energia interna o, come piace a noi, energia vitale. Energia e legge di attrazione, due concetti che, per noi, vanno a braccetto.

Cos’è questa energia misteriosa del Kiai?

Il Kiai è l’urlo che viene emesso dall’artista marziale, in questo caso il karateka, quando sferra generalmente un colpo di mano. Andando più in profondità, nel gesto e nelle tradizioni, si possono scoprire le motivazioni più varie e misteriose di tale comportamento. Tuttavia non è nel nostro interesse farlo. Rimanendo quindi in superficie, il grido del Kiai viene esternato per far si che il colpo abbia una maggiore potenza ed efficacia. È come se venisse utilizzata una sorta di energia non fisica (muscolare).

Ho voluto trasporre questo esempio per introdurre un discorso molto importante: la creazione della propria realtà. Come ho enunciato poco sopra, il Ki è l’energia da cui ha origine ogni atto umano, tra cui le azioni e i pensieri. In base al livello di questa energia dipende il tipo di pensiero e perciò la qualità delle azioni, delle reazioni, del modo di intendere la realtà, la vita.

Ki dal giapponese, Chi dal cinese, Prana dall’indiano. Qualche lettore conoscerà di certo questi termini. Mi servo proprio di loro per cercare di far comprendere cosa intendo per energia vitale.

L’importanza dell’energia vitale nella vita di ogni giorno

Vitale, perché questo tipo di energia è presente in tutto ciò che è vivo e che anima la materia. Ricordi il precedente articolo, dove ho spiegato la validità dello stato d’animo? Te lo sei perso? Male. 😉 Recuperalo subito: Come vivere sereni? Lascia perdere la forza di volontà. In poche parole, con la sola forza di volontà non si arriva da nessuna parte. Lo stato d’animo posseduto dipende dal livello di vigore vitale. Un alto livello di esso sarà fautore di uno stato d’animo attivo e gioioso. Uno scarso grado di energia invece si tramuterà in uno stato d’animo triste, iroso, pigro, passivo. Puoi intuire l’importanza di questa energia. La realizzazione dei tuoi desideri dipende totalmente da essa. La stessa vita in ogni suo aspetto dipende da quanta energia possediamo.

[quote author=”Andrea Di Lauro”]La tua vita prenderà forma in base a come intendi o interpreti la vita stessa.[/quote]

Se il tuo vigore vitale è basso ogni innocuo grattacapo e ogni situazione verrà giudicata fastidiosa, noiosa, insormontabile. Si avranno quindi dei blocchi che andranno a generare malesseri, ristagni, sensi di colpa per la nostra inconcludenza ecc. Al contrario, se l’energia sarà ad alti livelli ogni evento della vita verrà percepito nella sua vera natura. Ogni cosa sarà facile, perché nel vero stato naturale dell’uomo tutte le esperienze sono occasioni di scoperta, di evoluzione, di gioiosa sperimentazione.

Perché ci sono poche persone creative al mondo?

L’atto del giocare con la realtà e del creare la vita che si vuole tramite pensieri, azioni e visualizzazioni è un puro atto creativo. Cosa può esserci di più creativo del plasmare la realtà che ci circonda a nostro piacimento?

[thrive_lead_lock id=’7316′]Hidden Content[/thrive_lead_lock]

Devi sapere che l’atto creativo è ciò che più necessita di energia vitale. Pochi si rendono conto di questo, ma basta osservare la vita delle persone per capire il loro grado di energia vitale. Se arrancano e annaspano nell’abitudine, rifiutando tutto ciò che è nuovo, stai pur sicuro che il loro vigore è pressoché assente. Certe volte non ci rendiamo nemmeno conto di quanta energia sia necessaria nell’atto creativo, anche in quello più semplice, come l’uscire dai soliti schemi di pensiero.

Parlo soprattutto per esperienza, perché conosco bene l’energia vitale che bisogna possedere e la lucidità necessaria nel creare una melodia musicale, o anche solo nello scrivere un breve articolo come questo. Spesso non ci pensiamo neanche. Non abbiamo idea di quanta energia sia necessaria nel creare trame e storie per il componimento di un romanzo, o di una canzone, o di un dipinto. O ancora, nel creare nuovi stili di vita che ci aiutino a vivere all’interno del mondo artificiale d’oggi.

Tutto dipende dall’energia vitale

Se uno dei tuoi desideri dunque è quello di cambiare lavoro, sappi che tutto dipende dal livello della tua energia vitale. Se vuoi fondare la tua impresa tutto dipende dalla tua energia. Stessa cosa se vuoi costruire una casa, imparare una nuova lingua, cercare persone interessanti per condividere la tua esistenza…

La realizzazione dei desideri richiede sempre dei cambiamenti, delle svolte verso nuove strade. Il cambiamento (ciò che trascende l’abitudine) necessità sempre di grande energia vitale. Che sia un pugno sospinto dall’urlo Kiai, che sia una visualizzazione, un gesto fuori dal comune, una piccola pazzia, un nuovo modo di intendere un certo evento e via dicendo, ogni cosa è correlata al tuo livello di energia vitale. Nell’articolo che seguirà ti presenterò i 6 fattori di base per l’aumento del proprio vigore. Non servirebbe ripeterlo, ma ci teniamo a dirlo spesso: quelle che leggerai sono informazioni sperimentate direttamente da chi sta scrivendo, non il solito “copia-incolla” del web.

Se sei attratto da questo tipo di argomenti ti consigliamo di studiarti la nostra serie di articoli chiamata Radice. Qui troverai un percorso scritto in cui viene elencato lo stile di vita regalato da questo progetto. Potrai leggere dettagliatamente sull’energia vitale. Capirai così qual è il tuo grado di vigore e imparerai ad aumentarlo a piacimento.

[quote author=”Andrea Di Lauro”]Chi possiede un altissimo livello di energia vitale può cambiare il mondo tramite azioni che lo sconvolgeranno.[/quote]

[alert]Articoli consigliati: Mushin: tecnica segreta o saggezza millenaria?[/alert]

[button text=”VAI AL CAPITOLO 6″ url=”https://www.projectexcape.it/come-vivere-sereni/” icon-class=”fa fa-arrow-left” background=”blue” size=”btn-lg” /][button text=”VAI AL CAPITOLO 8″ url=”https://www.projectexcape.it/energia-vitale/” icon-class=”fa fa-arrow-right” background=”blue” size=”btn-lg” /]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *