HomeStile di vitaCos’è l’energia interiore? Come sapere se ne hai abbastanza?

Cos’è l’energia interiore? Come sapere se ne hai abbastanza?

Immagine Cos'è l'energia interiore? Come sapere se ne hai abbastanza?

La senti vero? La senti quella tenue ma incessante sofferenza, generata dal contrasto delle doti che possiedi e da quello che invece riesci a esprimere? Non si tratta solo di mancanza di opportunità, ma di mancanza di energia interiore, o come spesso scriviamo: energia vitale.

La responsabilità a se stessi

Siamo sempre tentati di scusare i nostri fallimenti dando la colpa al mondo. La nostra vita non è andata come desideravamo per colpa della politica, dei soldi che non bastano mai, della pioggia… Ed è anche vero, il luogo cementificato che oggi ci ospita non è adatto alla realizzazione dei nostri obiettivi, ci rende le cose difficili e a lungo andare ci deprime. La possibilità di scegliere, insita nell’umano, però, può spazzare via tutte queste giustificazioni, vere o meno che siano. Possiamo scegliere di copiare alla perfezione il modello umano e il modo di vivere che il sistema suggerisce subdolamente, o evadere da quell’opzione, per ritornare veri umani.

Per fare questo crediamo ci sia un’unica strada. Per quante di buone possano esistere, non tengono conto di un aspetto basilare: l’energia interiore. Un individuo può essere a conoscenza di tutte le migliori teorie di questo mondo. Può essere filosoficamente, antropologicamente, socialmente, scientificamente, religiosamente (…) preparato, ma se segue lo stile di vita classico non avrà l’energia vitale per mettere in pratica ciò che conosce. Per questo una strada congrua, per quanto buona, perde la sua efficacia se non comprende la consapevolezza energetica (più volte ribadita in questo progetto).

Energia interiore

Cos’è l’energia interiore?

Cos’è questa benedetta energia interiore di cui qualche volta si sente parlare? Centrifugati di parole, prana di qua e forza vitale di là. Chi, Chakra, calorie, etere, soffio divino… se ne sono sentite di ogni forma e sostanza, ma ciò che ho imparato nella mia esperienza è la rilevanza della pratica piuttosto che quella delle definizioni.
Dato che ho già spiegato cos’è l’energia interiore ti consiglio un articolo, per non ripetermi inutilmente.

Articolo consigliato: Come cambiare la propria vita con l’energia vitale.

Come capire se posseggo energia interiore o no

Ho già scritto nell’articolo che ti ho consigliato poco fa alcuni fattori che possono farci accorgere se viviamo sulla sponda dell’energia vitale o su quella dove è assente. Come ho già affermato, la mancanza di energia interiore si traduce in una visione della vita pesante e faticosa, dove è necessario combattere per conquistare ogni cosa. E solitamente si tratta di briciole. Ogni evento viene percepito come faticoso, la stanchezza e la pigrizia sono compagne indelebili, il pessimismo e il passivismo padroneggiano sulla mente.

Ma non è finita qua, perché esistono dei dettagli indicatori più sottili. Chi conosce l’argomento, ma soprattutto chi sa osservare gli altri e auto-osservarsi può pescarli dal mare delle vite comuni. Se si vive di imitazioni, ripetizioni e luoghi comuni significa che il livello di energia è basso. Una persona che per stare a galla nel suo stagnetto (reputazione sociale) riesce solo a copiare i modelli proposti dal sistema probabilmente è carente di vigore vitale, soprattutto se non riesce mai ad esprimere un vero e puro pensiero, che sia suo soltanto. È carente di energia vitale se conosce solo il conoscibile, nel senso di ciò che gli vomitano addosso, senza che sia lui a voler conoscere, o se ripete ciò che sente dagli altri senza avere l’energia di investigarne la veridicità. Ancora, è carente di energia interiore se i luoghi comuni irretiscono i suoi discorsi come ragnatele prive di logica. Se gli obiettivi predisposti negli anni non vengono concretizzati, non è indice di mancanza di tempo (è solo una scusante), ma di energia.

Adeguarsi al modello ordinario non richiede molta energia

Molte volte le sole parole pronunciate dalle persone mi fanno capire se sono prive di energia vitale. Non si tratta di cultura  o di vocaboli. L’attenzione si sposta sul modello diffuso del periodo, perché ogni periodo di tempo contiene i suoi modelli. Se si ascoltano ripetere sempre le solite frasi o concetti che in quel preciso periodo sono in voga il livello è out. Serve meno energia nella ripetizione e nell’essere d’accordo al comune pensiero.

Anche gli obiettivi agognati possono essere un indicatore di energia vitale. Guarda a cosa aspiri e potrai avere un suggerimento sul proprio livello di energia. Cosa vuoi? Vuoi il fiocchetto, il vestitino, la borsetta? Vuoi la casa, la macchina, il giocattolo di turno?

La carenza di energia vitale si traduce nell’accettazione passiva e priva di critica del modo di vivere classico e storicamente propinato. Questo difetto sfocia in un paradigma, quello che ritiene essere indispensabili anni di sacrifici per ottenere i miseri e analoghi desideri degli individui.

L’energia interiore per i tuoi obiettivi

Quando fai esperienza di un alto livello di forza vitale puoi renderti conto ancor meglio di queste parole scritte. Se la tua vita è tutto il contrario di ciò che ho scritto finora allora puoi esserne felice, l’energia brulica e non ristagna. Un buon livello si traduce nell’azione, nella semplice azione. È nell’agire che si perde tutta la spazzatura negativa. Quando agisci semplicemente non servono pensieri che ti dicano fai così o così. Agisci e basta, annulli le paure e i ripensamenti. Nell’azione vengono persi i dubbi, il voler avere ragione a suon di luoghi comuni, non c’è tempo per essere pessimisti e (chiaramente) passivi. Non stai ad aspettare che ti ingozzino col bombolone alla crema. Tutto risulterà semplice, la noia e la stanchezza saranno un ricordo lontano. Il bisogno di farsi divertire da qualcosa (serie tv, videogiochi, film) non produrrà più quel prurito a cui il popolo è abituato. Verrà inteso come un appagamento frivolo; tu vorrai di più. Da drogato e insoddisfatto consumatore diverrai creatore. La tua vita sarà un divertimento, perché vorrai scoprire e conoscere, e fare, e scoprire e conoscere e fare.

Articolo consigliato: L’energia del corpo umano è alla base dei lavori creativi

Ma lo so, vuoi sapere anche dei desideri… vero? E soprattutto come fare a realizzarli. Quanti hanno parlato di sogni senza viverli mai nella realtà? In tanti, purtroppo. Si crede che i desideri rendano felici, quando è la felicità che regala gli obiettivi sperati. La felicità è strettamente connessa alla propria energia interiore. Se ti sembrano parole fantasiose noi ne abbiamo fatto pura esperienza e abbiamo condensato il tutto nella serie Radice: un metodo concreto basato sui 6 elementi chiave per l’energia vitale. Per comodità te l’abbiamo linkata a fine articolo.

In sostanza questo è il nostro consiglio: vuoi qualcosa dalla vita? Non concentrarti direttamente (anima e corpo) su quella cosa, non consumarti, non sforzarti, non fare violenza su te stesso, non combattere con la vita, non rinunciare ad altro per raggiungere quella cosa. Questo è il metodo classico e non funziona. Lo sappiamo tutti eppure insistiamo imperterriti. Invece, concentrati sul raggiungimento di un buon livello di energia vitale. Quando c’è il combustibile tutto il resto risulterà facile. È vero, l’ho messa giù in modo sbrigativo, ma puoi conoscere dettagliatamente il tutto nella serie che ti ho indicato.

La concretizzazione degli intenti necessita spesso di cambiamenti, delle svolte verso nuove strade; e il cambiamento (ciò che trascende l’abitudine) necessita sempre di molta energia vitale.

Senti puzza della solita fuffa?

Ancora non ne sei convinto? Energia interiore o vitale ti sembrano solo parole, cose prive di sostanza, inesistenti? Prova e vedrai, non ti resta che informarti, e se le informazioni faranno scattare qualcosa in te, non ti rimane che dare inizio ad un diverso stile di vita.

Tutta la vita è basata sulle azioni. Se agiamo, creiamo, facciamo esperienza, impariamo, espletiamo la nostra natura umana, siamo felici. Se siamo statici non combiniamo nulla e sguazziamo nell’infelicità. Ora ti lo chiedo: cos’è che ti spinge ad agire?

È lo stato d’animo. E da cosa dipende il tuo stato d’animo? Da come ti senti, dalle tue sensazioni ed emozioni. E da cosa dipendono le tue emozioni e sensazioni? Dal tuo stato psicofisico, dalla tua salute a 360 gradi (fisica-mentale-spirituale). E da cosa dipende la tua salute? Dal livello della tua energia interiore.

Serie consigliata: La Radice.

FINALMENTE È ARRIVATO

Se non ti piace leggere da Pc o smartphone è pronto l’ebook del Project Excape. Se lo desideri puoi sostenere il progetto leggendo in modo ordinato e cronologico gli articoli più significativi, come se fosse un libro.
Scopri l'ebook

In tutte le librerie digitali come Amazon, Kobo, IBS ecc.

2 commenti su “Cos’è l’energia interiore? Come sapere se ne hai abbastanza?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *