HomeStile di vitaLa radice: come cambiare vita con un nuovo percorso

La radice: come cambiare vita con un nuovo percorso

Articolo La radice: come cambiare vita con un nuovo percorso

La radice: come cambiare vita con un nuovo percorso fa parte della base del Project Excape. Qui sono concentrati anni di esperienza, errori e tante soddisfazioni. Per rendertela così com’è ora ci sono volute settimane di duro lavoro. È qualcosa di cui pochi parlano, e abbiamo deciso di metterla a disposizione di chiunque.

Si parla sempre delle foglie. Stiamo sempre a ballonzolare tra la chioma, a saltellare inutilmente da un ramo all’altro, accecati dai variopinti colori del fogliame. È così che perdiamo di vista il tronco, o ancor peggio, la radice.

La radice - Come cambiare vita

Come avrai capito da alcuni precedenti articoli il nostro lavoro non è incentrato sulla spiritualità di cui tutti parlano. Non lo è nemmeno su quel marasma di elaborazioni superficiali che chiamano erroneamente spiritualità, come spesso succede nella classica formazione dei coach, life coach, mental coach ecc.
Il Project Excape si focalizza sulla radice, perché la radice conta molto di più delle foglie. Non ci preoccupiamo di perdere tempo nelle innumerevoli chiacchiere che riguardano l’estetica dei rami e della chioma. In questa serie ti illustreremo come cambiare vita partendo dalle fondamenta.

La radice, costruire solide fondamenta

Quando una persona dei nostri giorni si accorge che la sua vita non è soddisfacente e che, dopo innumerevoli sforzi, tentativi, sconfitte, dolori, incomprensioni, delusioni, la piega diviene sempre più storta, capisce che deve cambiare, agendo in qualche modo.

Le persone sono schiacciate 9 volte su 10 da una mansione lavorativa che non hanno scelto e che le annoia. Oppure, al contrario, dall’ansia perenne della ricerca lavorativa o del denaro. Schiacciate 9 volte su 10 da una relazione di coppia che dopo qualche mese di farfalle nello stomaco si è trasformata in una prigione di incompatibilità e di tediose pizze del sabato sera. Schiacciate 9 volte su 10 da contenuti triti e ritriti, provenienti da media televisivi, dal web o dai soliti discorsi da bar, che ripetono sempre le stesse cose…

Allora la persona cercherà un nuovo spazio, una sorta di fuga necessaria alla propria sanità mentale. Sarà una compensazione a tutto ciò che è costretto a fare contro il suo volere. Ed ecco che arriverà la confusione. Cercando la soluzione si imbatterà in un circo spirituale che, abilmente addobbato, al principio gli sembrerà chiaro e illuminante. In seguito, dopo qualche mese, perderà la luce e lo porterà nuovamente all’insoddisfazione. Quindi, come cambiare vita senza cadere in questa trappola?

Reprimere la propria insoddisfazione per mezzo di pratiche che donano euforia passeggera non porta alla soddisfazione duratura.

Cercare le risposte per una vita migliore

La persona perciò tenterà di trovare la salvezza della propria esistenza o soltanto qualche forma di consolazione temporanea. Troverà la Mindfulness. Troverà tecniche psicologiche di vario tipo, training autogeno, pratiche per la riprogrammazione dell’inconscio. E ancora la programmazione neuro linguistica, corsi di counseling, l’ipnosi. Gli potrà capitare di assumere sostanze psicotrope, di provare visualizzazioni guidate o delle ripetizioni verbali. Potrà cercare sollievo nell’esoterismo di propaganda. Nelle meditazioni, nelle autosuggestioni. O ancora nella ho’oponopono, nella legge di attrazione, nello yoga occidentalizzato, nei mantra, nel reiki, nelle iniziazioni sciamaniche… (Non vogliamo fare di tutta l’erba un fascio anche se così può sembrare, il discorso è utile al concetto a cui arriveremo più avanti).

Questa strada però, 9 volte su 10 serve solo, come si suol dire, a raccontarsela. L’errore non sta tanto nelle pratiche in sé, ma nel come e soprattutto nel perché ci si approccia ad esse. Questo modo di agire, basato sul sistema capitalistico occidentale, è sempre il medesimo in quasi ogni settore dell’esistenza umana odierna. Se la tua testa duole prendi la pastiglietta. Invece dovresti capire il perché del sintomo, così da cambiare un determinato modo di agire che genera il malanno. Ma così dovresti divenire consapevole. Stessa cosa, se la tua vita fa schifo c’è la pastiglietta chiamata (oggi) spiritualità. Questa cancellerà l’insoddisfazione per qualche mese, ma ti priverà della possibilità di un concreto cambiamento della radice, dello stile di vita. Solo dalla radice possono partire veri mutamenti positivi e duraturi, è inutile agire sulle foglie.

Sia chiaro, ho nominato tutte queste pratiche senza l’intenzione di denigrarle. Sono sicuro che, ognuna di esse o quasi, approcciate nella maniera migliore, possano portare grandi benefici. Ma non è questo il punto. Non è qui che risiede il motivo dell’articolo.

Come cambiare vita veramente, con un nuovo percorso

Il Project Excape non è né spiritualità né Life Coaching. Il nostro è un percorso diverso. Seguendolo capirai perché, anche dopo la più fantastica delle conferenze o dei metodi psicologici o spirituali che siano, non sei riuscito ancora a cambiare vita. Capirai perché ritorni immancabilmente a quel coercitivo e noioso trantran di compiti da svolgere, obblighi da rispettare e giornate da far passare.

Questo, come avrai capito, non è un articolo auto-conclusivo. È la presentazione di un percorso, di un vero e proprio metodo che ti verrà offerto. Se vorrai adoperarlo, ti dico senz’ombra di modestia, che sarà uno dei pochi a generare veri cambiamenti riscontrabili. Ci credo molto, ed è inutile girarci attorno. In realtà non si tratta propriamente di un metodo, ma di uno stile di vita. È la logica a dircelo. È inutile imparare il migliore dei metodi quando il nostro stile di vita dettato dall’ambiente non ci permette di attuarlo al meglio.

Non siamo qua a pettinare gli unicorni, a disegnare con le fate o a parlare con i fantasmi. Non abbiamo gli occhi puntati in alto, verso le foglie. Per il momento la nostra attenzione va verso l’oscura radice. Quando la radice sarà forte, ben ancorata al terreno e pronta a ricevere i nutrienti dalla Terra, allora potrai rivolgere lo sguardo verso l’alto. Allora sì, sarà quello il momento in cui potrai attingere alla spiritualità di cui tutti parlano, ma che veramente in pochi conoscono, e ancora meno raggiungono. Vuoi capire come cambiare vita veramente? Continua a leggere i prossimi capitoli.

VAI AL CAPITOLO 1

FINALMENTE È ARRIVATO

Se non ti piace leggere da Pc o smartphone è pronto l’ebook del Project Excape. Se lo desideri puoi sostenere il progetto leggendo in modo ordinato e cronologico gli articoli più significativi, come se fosse un libro.
Scopri l'ebook

In tutte le librerie digitali come Amazon, Kobo, IBS ecc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *